35 anni Solarcheck. Intervista al suo fondatore

35 anni Solarcheck. Intervista al suo fondatore

35 anni fa nasceva il marchio Solarcheck, grazie a un giovane imprenditore che è riuscito a lanciare un prodotto che non esisteva in Spagna ed era poco conosciuto anche nel resto d’ Europa. Ê stata una scommessa che ha dovuto fare i conti con autorità e legislazioni, il bisogno di creare i clienti, formare installatori e creare soprattutto la necessità di questo prodotto.

Questa è la storia di un giovane leonés di 24 anni, residente a Barcellona, che viaggiò negli  Stati Uniti spinto dalla curiosità di sapere più sulle pellicole adesive per la protezione solare e il risparmio energetico.

solarcheck-since-1986

Questa è la storia di Solarcheck, e ce la racconta il suo fondatore.

José López attualmente ha 60 anni e vive a Barcellona. Nato a Ponferrada vicino León, è arrivato in Catalogna nel 1972, adesso è il presidente del Grupo DTI, che composto da 5 aziende attive in diversi settori.

Quali sono le origini di Solarcheck e dell’azienda DTI Solar Protection Solutions?

Le origini della nostra azienda risalgono al Luglio 1986, il nome originario era Iditec S.A., dopo nel Luglio 1988 cambiammo il nome in Distribución de Tecnología Internacional S.A. (DTI).  Finalmente nel Febbrario 2017 è stato quando fu scelto il nome attuale, DTI Solar Protection Solutions.

Sei arrivato in Catalogna nel 1972, che facevi prima di creare DTI?

Avevo 12 anni quando sono arrivato in Catalogna, I primi anni li ho trascorsi studiando e a 15 anni ho cominciato a lavorare come aiutante di segretaria. Quando ho compiuto 18 anni, sono andato a lavorare a DOLMEN ingegneri per due anni e dopo il servizio militare ho creato la mia prima azienda nel settore fotografico.

Come ti è venuta l’idea de creare Solarcheck ed entrare nel mercato delle pellicole a controllo solare e risparmio energetico?

Il mercato delle pellicole anti-solari era inesistente in Spagna, avevo ricevuto informazioni che negli Stati Uniti c’erano aziende che producevano pellicole adesive per la protezione solare e per l’efficienza energetica dei vetri, e questo ha attirato molto la mia curiosità. Mi informai sul prodotto e mi sembrò molto interessante, soprattutto pensando alla clima del nostro paese. Decisi di viaggiare negli Stati Uniti per conoscere in profondità questo tipo di prodotto.

Dopo il viaggio, quali sono stati i seguenti passaggi? Eri molto giovane…

A quel tempo io avevo 25 anni, e la prima cosa che era necessario fare era trovare un fornitore affidabile in termini di qualità dei prodotti e di servizio. Ecco come abbiamo raggiunto un accordo con Deposition Technology (oggi Saint-Gobain) per distribuire e installare i loro prodotti in Spagna, Italia, Francia e Portogallo.

Quali sono state le principali difficoltà che hai trovato?

Le difficoltà erano enormi, la principale era quella di iniziare un’attività totalmente sconosciuta, non si ha bisogno di quello che non si conosce. Non c’erano clienti, non c’erano installatori, non c’era una legislazione che regolasse l’uso delle pellicole per automobile, ecc.  Si è dovuto creare tutto partendo da zero.

Un ostacolo particolarmente duro che hai superato?

La crisi del 1992. Avevamo fatto il nostro primo grande investimento comprando un edificio che era diventato la nostra sede e magazzino nella zona del El Prat de Llobregat e avevamo investito massicciamente anche in stock di materiali… E fu arrivò una profonda crisi.

Ma adesso non state più nella sede del  El Prat de Llobregat…

No, attualmente la nostra sede si trova a Sant Boi de Llobregat, qui abbiamo costruito un edificio all’avanguardia per il tempo, qui ci sono i nostri uffici, il magazzino che è stato ampliato nel  2020 e la nostra fabbrica di tende tecniche.  Nel 2002 abbiamo anche aperto anche una nostra delegazione a Madrid.

Insegnamenti?

Un grande insegnamento è stato imparare a fare fronte alle crisi. Ce ne sono già state diverse però siamo sempre riusciti ad adattarci e a superarle. In tanti anni di lavoro si imparano tante cose, ovviamente, quando hai successo in qualcosa, tutti lo vogliono e cercano di togliertelo, però se sei bravo nel tuo lavoro non ci riusciranno . E ‘così che ha inizio la guerra sui prezzi e sulle offerte di prodotti ed installazioni di bassa qualità.

Noi non abbiamo mai abbassato i prezzi dei nostri prodotti, non abbiamo mai sminuito il nostro lavoro e i servizi che offriamo e anche per questo che oggi siamo ancora protagonisti al contrario di molte altre aziende che nel corso di questi anni non ce l’hanno fatta a competere.

Com’è riuscito Solarcheck ad arrivare fino ai giorni nostri, dopo 35 anni.

La prima chiave del successo è stata credere nel business. Successivamente il più grande sforzo è stato quello di convincere le autorità competenti che si occupano della circolazione dei veicoli che omologassero l’installazione delle nostre  pellicole sui vetri delle auto. Una volta raggiunto questo obbiettivo storico, la nostra è stata una crescita continua.

Abbiamo investito anche molto in pubblicità, una cosa in cui io credo fortemente. Siamo stati presenti nelle più importanti ferie di settore, abbiamo investito molto anche nella formazione dei nostri installatori per poter mantenere sempre al massimo gli standard di qualità nell’installazione. Nel 2012 abbiamo diversificato il portafoglio di prodotti e abbiamo cominciato anche a produrre, distribuire ed installare tende tecniche e sistemi Coverglass.

Puoi dirci più sulle omologazioni?

Nell’ Ottobre 1993 DTI S.A è stata la prima ed unica azienda a ricevere l’autorizzazione per installare pellicole sui vetri delle auto, da parte della Comunità Autonoma di Catalogna. Nel Giugno di 2001, il Ministero dell’Industria ha autorizzato l’uso delle pellicole per auto e finalmente nel Novembre di 2001 siamo stati la prima azienda che ha ricevuto l’omologazione a livello nazionale da parte dal Ministero.

Imprenditore si nasce o si diventa?

Cosí si nasce…

Se potessi tornare indietro…che cambieresti?

Tutti cambierebbero delle cose se avessero la possibilità di ritornare indietro nel tempo. Ma, in generale, sono più che sodisfatto di tutti i traguardi che abbiamo raggiunto, tutto quello per cui abbiamo tanto lottato.

Grazie per aver condiviso i tuoi ricordi con noi!

Dietro i nomi delle marche o delle aziende ci sono sempre delle persone che hanno lavorato con tanto impegno per arrivare al punto in cui sono oggi.    

Ora conosciamo le origini di Solarcheck. Tanti Auguri per questi 35 anni!

TIPI DI PELLICOLE OSCURANTI PER VETRI AUTO

TIPI DI PELLICOLE OSCURANTI PER VETRI AUTO

La differenza tra i vari tipi di pellicole auto attualmente in produzione e i rispettivi prezzi.

Il “perché” della grande varietà di prezzi che troviamo nel mercato delle pellicole antisolari per l’oscuramento vetri.

Abbiamo deciso di oscurare i vetri del nostro veicolo, vogliamo incrementare il comfort termico interno, ridurre l’abbagliamento e ridurre i consumi.

O vogliamo proteggere il nostro bambino dai dannosi raggi UV e dai frammenti di vetro che si potrebbero staccare in caso d’incidente.

O abbiamo bisogno di più privacy quando siamo all’interno della nostra auto.

O semplicemente abbiamo deciso di oscurare i vetri della nostra auto per migliorarne l’estetica… O MAGARI TUTTO INSIEME!

protezione-solare-auto

Perché i prezzi variano così tanto? La gradazione o la tonalità della pellicola influisce sul prezzo? Qual è il motivo di questa differenza?

La questione è che vogliamo un oscuramento di qualità e duraturo nel tempo per la nostra auto, però è molto difficile scegliere tra le varie tipologie e prezzi. La verità è che non sappiamo quasi nulla delle differenze tra i vari tipi di pellicola e ci troviamo di fronte a prezzi molto diversi tra loro…

La qualità delle pellicole e conseguentemente il loro costo dipendono dai sistemi e dalle materie prime utilizzate nel processo di produzione. Non tutte le pellicole sono prodotte con lo stesso processo. C’è una gran confusione tra gli utenti che vogliono oscurare i vetri della propria auto, la maggior parte di loro non capisce perché i prezzi variano così tanto tra un centro installazione e un altro, tra un prodotto e un altro.

Oggi vogliamo aiutarvi e informarvi, in modo semplice, su questo prodotto.

Per comprendere la varietà dei prezzi che troviamo nel mercato è necessario indagare sui vari sistemi di produzione di pellicola esistenti.

1 PLY WINDOW FILMS

1PLY-window-films

Questo tipo di pellicola è uno dei più semplici ed economici presenti nel mercato.

È composto da un poliestere trasparente al quale viene aggiunto un adesivo colorato che è poi la parte che aderisce al vetro. Lo svantaggio di questo tipo di pellicola è che il colore viene infuso direttamente nell’adesivo e per questo motivo non è duraturo nel tempo.

2 PLY WINDOW FILMS

2ply-window-films

Le pellicole 2 PLY sono composte di due strati di poliestere incolore inizialmente, al primo strato viene aggiunto l’adesivo di laminazione colorato e successivamente viene aggiunto il secondo strato di poliestere. L’adesivo colorato dunque si trova tra questi due strati.

La differenza con le pellicole 1 PLY è che lo strato adesivo colorato non aderirà direttamente al vetro, per questa funzione si aggiungerà uno strato ulteriore d’adesivo.

Questo tipo di pellicola si posiziona al secondo posto tra i tipi di pellicola più economici sul mercato. In questo caso, il colore durerà più a lungo, ma l’esposizione ai raggi UV causerà lo scolorimento dell’adesivo colorato adesivo in tempi relativamente brevi.

CARBON WINDOW FILMS

Anche questo tipo di pellicola è prodotta utilizzando poliestere incolore. Il poliestere nelle fasi successive del processo, viene ricoperto con micro-particelle di carbonio, un materiale poco costoso che permette di ottenere un prodotto con risultati accettabili a prezzi competitivi, senza la necessità di aggiungere coloranti.  Il punto debole di questo processo produttivo è che si ottiene un prodotto rigido e poco modellabile la cui installazione è più complicata.

DEEP DYED WINDOW FILM

deep-dyed-window-films

La caratteristica peculiare di questo tipo di pellicola è che il poliestere trasparente viene immerso direttamente nel colorante.

Per anni, questo tipo di film è stato il più popolare del mercato. Inizialmente, il grosso problema di questo prodotto era che il colore non era stabile e con il passare degli anni diventava viola. Col passare degli anni i pigmenti sono migliorati notevolmente grazie all’utilizzo di materie prime di qualità ottenendo un prodotto in cui la colorazione è stabile nel tempo (COLOR STABLE).

La sua costruzione e specialmente il metodo con cui viene colorato, permette a questo prodotto di essere uno dei più modellabili, grazie a questo e all’evoluzione che ha permesso la stabilità del colore è una delle più richieste del mercato.

Esiste anche una variante di questa pellicola con alto abbattimento del calore detta HP (HIGH PERFORMANCES), l’incremento delle prestazioni si ottiene aggiungendo a uno dei due strati di poliestere delle miro-particelle di metallo che favoriscono la riflessione del calore solare.

DI ESTRUSIONE

Le pellicole di estrusione sono caratterizzate dal fatto che il poliestere è colorato già nella prima fase di produzione ancor prima di essere laminato. Questo tipo di costruzione ha un lato positivo e uno negativo, il positivo è che sono molto più resistenti allo scoloramento rispetto alle altre pellicole. Il negativo è che sono un po’ più rigide e dunque un po’ meno modellabili rispetto le altre.

Anche in questo caso è possibile “metallizzare” il poliestere per aumentare le prestazioni di riflessione del calore.

NANOTECNOLOGIA

nanotecnologia-pellicole-auto

Finalmente, siamo arrivati alle pellicole di ultima generazione quelle con tecnologia nano-ceramica.

Per ottenere questo prodotto quasi sempre doppio strato (2PLY) si parte da un poliestere incoloro al quale vengo applicate delle nano-particelle di materiale ceramico, il quale ha  eccezionali proprietà di riflessione di raggi infrarossi (IR) e conseguentemente del calore in generale.

Queste pellicole sono anche le più costose e la loro installazione potrebbe risultare più complicata rispetto alle altre, anche se le ultime generazioni di questo tipo di prodotto si sono fatti progressi in termini di elasticità e facilità d’installazione. Hanno un’alta resistenza e durata nel tempo, una stabilità del colore molto buona.

Il grande vantaggio di questo tipo di pellicole è che per ottenere ottimi risultati in termini di protezione e riflessione del calore  non è necessario optare per gradazioni molto scure perché grazie alle nano-particelle di qualità e molto più efficienti si ottengono grandi risultati anche nelle tonalità più chiare con alta trasmissione di luce.

Le nano-particelle assorbono i raggi IR in modo efficiente, consentendo il passaggio della luce visibile.

Adesso che ne sai un po’ di più, con queste informazioni scegli la tua pellicola oscurante.

Che prodotto sceglierà Lorenzo?

“Alta cucina con basse temperature” – Pellicole a controllo solare Solarcheck.

“Alta cucina con basse temperature” – Pellicole a controllo solare Solarcheck.

Alta cucina, un ambiente minimalista pieno di luce in una delle piazze più belle d’Italia, a Vicenza, con lo spettacolo dello sfondo offerto dalla vista della Basilica Palladiana.

vicenza-italia

Il Ristorante Garibaldi Vicenza, che detiene una stella Michelin e si trova nella Piazza dei Signori, ha uno dei panorami più spettacolari della città di Vicenza.

Attraverso le ampie vetrate si può godere della vista sulla Basilica Palladiana, un edificio di straordinaria bellezza progettata da Andrea Palladio, uno degli architetti più importanti del Cinquecento ammirato in tutto il mondo, così influente che creò il suo proprio stile, il palladianesimo.

Un ambiente così idilliaco poteva solo essere minacciato dal calore eccessivo e dall’abbagliamento provocato dai raggi solari ad elevata incidenza che attraversano la vetrata orizzontale della veranda del ristorante.

Per un ristorante di questo calibro, il comfort dei suoi utenti è la priorità assoluta. Si è cercata quindi una soluzione che migliorasse il comfort climatico, per permettere ai clienti di godere di una cucina di alto livello in un ambiente piacevole, senza perdere visibilità e chiarezza verso l’esterno delle vetrate, e così continuare ad apprezzare la vista del paesaggio esterno offerto dalla vantaggiosa posizione in Piazza dei Signori.

La soluzione scelta dal nostro partner Mlight per schermare i 110m2 di questa superfice vetrata è la nostra pellicola a controllo solare Solarcheck Sentinel Plus DX05. Questo tipo particolare di pellicola con tecnologia dual-reflective combina una faccia neutra interna, quasi priva di riflesso, che consente una visione nitida verso l’esterno e una faccia esterna altamente riflettente che combina alte prestazioni di respingimento del calore e un taglio quasi totale dell’abbagliamento solare.

La pellicola Solarcheck Sentinel Plus DX05 riduce il calore solare fino a un 91% e l’abbagliamento del 95%, questi eccellenti risultati faranno aumentare notevolmente  il comfort dei clienti , oltre a generare un notevole risparmio energetico dovuto alla drastica diminuzione del consumo di aria condizionata.

L’intervento è durato appena due giorni ed è stato svolto in esterno,  senza la necessità di interventi edili e senza disturbare la normale attività di questo rinomato ristorante che ha così potuto risolvere i sui problemi di confort termico in una maniera rapida, efficace ed economica.

protezione-solare-film

Installazione di pellicola a controllo solare e sicurezza Solarcheck nell’Istituto Comprensivo Mastri Caravaggini, a Caravaggio.

Installazione di pellicola a controllo solare e sicurezza Solarcheck nell’Istituto Comprensivo Mastri Caravaggini, a Caravaggio.

Installazione di pellicola a controllo solare e di sicurezza Solarcheck nell ’Istituto Comprensivo Mastri Caravaggini, a Caravaggio, Italia.

Si stima che questo intervento permetterà di ridurre le emissioni di CO2 nell’atmosfera di 3.510kg/anno.

pellicola-a-controllo-solare

L’Istituto Comprensivo Mastri Caravaggini soffriva di calore eccessivo e di abbagliamento all’interno delle proprie aule. Le condizioni ambientali di scuole e università possono influire negativamente sul normale svolgimento delle attività didattiche e sul rendimento degli studenti.

La necessità di ridurre l’impatto ambientale degli edifici e le emissioni di CO2 è una realtà consolidata dei nostri tempi. Ci troviamo di fronte a una situazione in cui è  indispensabile la riqualificazione energetica degli edifici e le pellicole a protezione solare contribuiscono efficacemente a questo scopo migliorandone l’efficienza.

pelliicole-protezione-solare-edifici

Il nostro partner Mlight ha installato un totale di 638m2 di pellicola Solarcheck nell’intervento in quest’edificio, 258m2 di pellicola a controllo solare sono stati posati nella parte esterna dei vetri, la scelta è ricaduta sulla Solarcheck Sentinel Plus Silver 20.

pellicole-sicurezza

Questa pellicola color argento riflettente esalta l’aspetto estetico della facciata, ma soprattutto la sua installazione ha permesso di respingere fino all’86% (TSER) del calore solare che penetrava attraverso i vetri e ridurre l’abbagliamento così fastidioso per gli occhi del 82% (GL). 

Nella parte interna dei vetri, gli installatori di Mlight hanno installato 380m2 di pellicola di sicurezza Solarcheck 4Mil Clear dello spessore di 100 microns.

Questo prodotto è stato testato secondo la normativa europea EN12600 e ha ricevuto una classificazione di 2B2, la sua applicazione ha permesso di adeguare la struttura alla norma tecnica nazionale UNI 7397 volta a prevenire i rischi derivati dalla rottura di vetri e preservare l’incolumità di alunni e insegnanti.

Con questo intervento si stima un risparmio energetico di circa 8.561Kw/h all’anno, e una riduzione di 3.510kg/anno delle emissioni di CO2 nell’atmosfera, il contributo all’efficienza energetica dell’edifico è notevole.

Il risultato ottenuto con questa applicazione è un ambiente più sicuro e confortevole per gli alunni senza la necessità di sostituire le superfici vetrate, con il conseguente risparmio di tempo e denaro. Inoltre si diminuisce l’impatto ambientale e si favorisce il risparmio energetico.

Pellicole per vetri basso-emissive Ecolux, temperatura ideale per tutto l’anno.

Pellicole per vetri basso-emissive Ecolux, temperatura ideale per tutto l’anno.

Quando si parla di pellicole per vetri, sicuramente si pensa al controllo solare, all’estate o al calore in generale… Sapevate che esiste anche un tipo di pellicola performante tutti i mesi dell’anno?

La nostra gamma di pellicole per vetri basso-emissive ECOLUX, con un’emissività del 9%, sono ideali anche per i periodi più freddi dell’anno.

Questo tipo di pellicola ha delle proprietà isolanti e combina la bassa emissività con la protezione solare, riducendo al minimo la perdita del calore in inverno e respingendo il calore nelle stagioni più calde. Riescono a garantire un comfort ottimale qualunque sia la temperatura esterna.

Le pellicole per vetri basso-emissive Ecolux funzionano come isolante termico. Riducono l’U-value, cioè la trasmittanza termica attraverso il vetro di oltre il 41%. Il prodotto è praticamente trasparente, ha una trasmissione della luce visibile quasi del 70%, che ci consente di poter godere della quasi totalità della luce naturale.

Più caldo in inverno, più fresco in estate, sostenibilità tutto l’anno.

Questa tecnologia innovativa contribuisce a ridurre il consumo energetico annuale: riduce i costi di riscaldamento e anche di raffreddamento, favorendo la sostenibilità ambientale.

Come è noto, il settore edile consuma quasi il 40% delle risorse energetiche annuali e negli ultimi anni è aumentata la necessità di una riabilitazione sostenibile degli edifici. Sui può dire senza ombra di dubbio che efficienza energetica è una esigenza del presente.

Ecolux, la pellicola che si adatta alle condizioni climatiche esterne.

Nuova serie SENTINEL PLUS QX, la soluzione perfetta per ridurre il calore in eccesso senza perdere l’apporto della luce naturale.

Nuova serie SENTINEL PLUS QX, la soluzione perfetta per ridurre il calore in eccesso senza perdere l’apporto della luce naturale.

Annunciamo il lancio della nuova serie di pellicole Solarcheck per la protezione solare e il risparmio energetico, le nuove Sentinel Plus QX40 e Sentinel Plus QX70, due articoli che ampliano la già vasta gamma SENTINEL PLUS, prodotta da SolarGard e distribuita in esclusiva per l’Italia da DTI.

Ci troviamo di fronte a una pellicola del tipo Spettro-Selettiva, che si caratterizza per un’elevata performance in termini di riflessione IR (fino al 92%) e da una riflessione bassa della luce visibile, questo si traduce in un aspetto neutro che permette una buona visione e un’eccezionale trasmissioni di luce!

La straordinaria tecnologia delle pellicole Spettro-Selettive, che già conosciamo grazie al nostro prodotto per applicazione interna LX 70, ci permette di selezionare all’interno dello spettro della radiazione solare quali sono i raggi che vengono respinti e quelli che vengono trasmessi. Questo ci permette di ottenere un prodotto con elevata trasmissione luminosa (VLT) e alta riflessione termica (fino al 69%).

Grazie alla vasta esperienza del nostro produttore e all’utilizzo della tecnologia più avanzata, sono state ottenute due prodotti con prestazioni straordinarie, prodotti, come il resto delle nostre pellicole per applicazione esterna, con poliestere SENTINEL di qualità ottica (appositamente progettato per uso esterno) che questo offre una lunga durata più che provata.

Come tutta la serie SENTINEL PLUS, gode della massima garanzia del produttore Saint-Gobain Solar Gard.

Con un’estetica molto discreta, le Sentinel Plus QX non hanno riflettività visiva, quindi non hanno un effetto specchio, nemmeno di notte.

Siamo quindi di fronte a una soluzione ideale per edifici che necessitano di aumentare il comfort termico, tutto questo senza perdere l’apporto della luce naturale e senza alterare l’estetica della facciata.

Scarica PDF

Abrir chat